Search

Per la festa della donna regala (o regalati) gioielli!

Festa della donna? Regala (o regalati) gioielli!

 

Si sa, per la festa della donna il miglior regalo da fare (o, perché no, da farsi) sono i gioielli; dopotutto questi oggetti sono abbaglianti ed unici come solo una donna può essere. E poi diciamocelo, la festa della donna è molto di più di un mazzetto di mimosa, per quanto bello e profumato possa essere. E’ l’occasione giusta, oggi più che mai, per ricordarci chi siamo e quanto valiamo in quanto donne su questo pianeta. 

 

Festa della donna: un po’ di storia

Fin da quando siamo piccole ogni anno ci vediamo regalare almeno un piccolo mazzetto di mimose dal familiare, amico o spasimante di turno, ma quali sono le vere origini di questa festa? Una delle leggende più famose è quella secondo cui l’8 marzo corrisponda alla morte di centinaia di donne in una fabbrica di cotone americana andata a fuoco (cosa che secondo fonti storiche accaduta  realmente ma anni più tardi, esattamente il 25 marzo 1911 – fonte Wikipedia), ma in realtà la celebrazione della festa della donna così come la conosciamo oggi ha una storia ben più lunga e articolata di quella appena descritta. 

 

Il primo passo verso la creazione di una giornata intitolata alle donne fu fatto nel 1907 quando al VII Congresso della II Internazionale socialista parteciparono, tra i tanti personaggi influenti anche due donne, Rosa Luxemburg e Clara Zetkin le quali si batterono per affrontare la questione femminile e la rivendicazione del voto alle donne. Clara Zetkin fu anche la segretaria del primo Ufficio di Informazione delle Donne Socialiste, creato poco tempo dopo quel fatidico congresso, e la redattrice della prima rivista internazionale delle donne socialiste, L’uguaglianza. Grazie a queste donne è partito un processo che piano piano si è esteso sempre più a livello internazionale arrivando anche in Italia nel 1922, dove la festa della donna (il cui nome istituzionale è “Giornata internazionale della Donna”) fu celebrata il 12 marzo per iniziativa del Partito comunista d’Italia.

 

Festa della donna: perché l’8 marzo

Non solo le origini sono confuse, anche la data di celebrazione di questa festa non è sempre stata la stessa. La data dell’8 marzo la dobbiamo alle socialiste americane, nello specifico una, Corinne Brown, e alle socialiste russe. Corinne Brown fu la prima donna a presenziare una conferenza del Partito socialista di Chicago e fu grazie a lei che il Partito socialista americano decise poi di festeggiare la prima Giornata della Donna, il 23 febbraio del 1909. Le socialiste russe ripresero poi questa data (il 23 febbraio secondo il calendario giuliano allora vigente in Russia corrispondeva all’8 marzo del nostro gregoriano) per guidare la manifestazione che rivendicava la fine della guerra e che portò al crollo dello zarismo (l’8 marzo è rimasto infatti ad indicare l’inizio della cosiddetta Rivoluzione Russa di Febbario).

 

La festa della donna oggi: perché i gioielli

Da quel primo fatidico congresso del 1907 ne è passata di acqua sotto i ponti ma quel che è certo è che la festa della donna rappresenta un momento per ricordare le lotte sociali e politiche che le donne hanno dovuto affrontare nel corso del tempo perché potessero essere ascoltate e considerate in quanto membri attivi della società. Così come abbiamo il dovere di contribuire allo sviluppo della società, abbiamo allo stesso modo il diritto di dire la nostra e di essere ascoltate, abbiamo il diritto di trattarci e di farci trattare come meritiamo. Quale miglior oggetto di un gioiello quindi per rappresentare e la forza e bellezza che ci contraddistinguono? Dopotutto, come dicevamo all’inizio di questo articolo, questi oggetti sono abbaglianti ed unici come solo una donna può essere.

 

Anelli, orecchini, collane o bracciali, la scelta è come sempre infinita e le tendenze si sprecano ma come sempre, quando si fa o ci si fa un regalo, quel che conta è risuonare col gioiello. Qualunque gioiello colga la nostra attenzione sarà sicuramente quello giusto, l’importante come sempre quando si acquista un gioiello è far attenzione alla taglia, ma anche questo problema è facilmente superabile seguendo alcuni piccoli accorgimenti (si veda qui per informazioni su come misurare le taglie).

 

I gioielli sono un modo per ricordarci quanto siamo preziose, quanto ci amiamo, e quanto brilliamo in questo mondo e la festa della donna è il momento perfetto per ricordarcelo una volta in più!

 

Scopri la nostra collezione di gioielli e regali quel che ti meriti!
Clicca qui!

Leave
a comment